페이지 이미지
PDF

f

te che il Gabinetto Britannico è fìnalrViente regolato, e rn grado di prendere uni riiahrzione definitiva .

• Le LL. AA. PP. hanno acconfénw tiro alla domanda di 33. Vafcellt da guerra per il fervizio di queft' anno, a fia , che la guerra continovi a nò, ftante che come fi è di già detto è irato rìfoluto di tenere in ógni tempola marina della Repubblica fopra nn piede più rifpercabile che in pitTato.: D A N I M A R C A CoppEMAGWE* r. Aprile. Oltre le Leggi Suntuarie pubblicate per limitare il luflb della Nobiltà , e dilla Cittadinanza è flato notificato un altro EJirtrt in data del di rft. del caduto me fé ftamnato in Dauere, e in Tedefco , affinchè porta ef-' fbre intefo dagli abitanti della campagna rei diverfi Domini dì S. M., cioè in Danimarca , Norvegia, c nelP Holflein . Il medefimo pr-fcrive in fbflanza , „ Che"in avvenire rutti i convitati che ti affilrono ad .un.farcino di no^ze, com„ prefi gli Spofl , i loro Padri, e Ma„ ari, fratelli, forerte ce. non debbo,, no eccedere il numero di 31. pefonc „ che fi contenteranno di foli 4. piar„ ti fénza fare alcun' ufo di vino, nè di „ calte; che gli Spofi faranno foTopo„ (li a pigare due marche per ogni per„ forra, d'i più di 32. convitati fVabili„ ti dall'Editto , oltre la pena, di 8. „ Scellini per tetta, fé foni* flato ftt,. to ufo di p ìt di 4. piatti * o Tpre,, fentato del vino, odel cafre alle per. „ fime'intervenute alle nozre . H cuf„ fè , e il vino fono ancora proibiti „ afsolutamente a tutti quegli che fo„ no invitati ai parti, ai battelìfuw s> ai funerali ec: circoftanze tutte ira cui non è permcfso di dar'' fl* », mangiare. Te non a quelli, the ven■>, gono tra luoghi lontani, fotto pena di un risdallero di emenda . In ogni àltra occafìone 1' ufo del caffè è urla » volta per tempre proibito alla geh» te drcampagna. Nerfirna feda di nozze non durerà piò di un giorno fitto „ pena d'un" emenda di 4ue fino ai 10, risdalleri v farà bensì permeTia a fén dici dei convitati di Tadnrtatfi il gior„ no fuffegnente a €. ore della fera per ,V ballate fino a intra notte , ma non

„' avranno ardire di metterti a tavoli. ,,' Nefsun contadino, riè contadinadi,', moranre alla campagna fari ufo in ,, avvenire di altri drappi per veftirfì, „ che di quegli delle proprie fabbriche, „ cor.c per efempiofono i drappidiFW,,mcl. Vien proibito iffblutarnente il* „ le donne, e alle fanciulle di portare „ dei cafacchini , dei grembiuli, e dei „ fazzoletti di feta, ma vien loro per,, mefso P ufo dei berretti. dei ca» ,, facchini, dei grembiuli di unaftof» fa molto leggiera, di cui gli \io* „ mini potranno ancora fervirfi per „ farti delle ve(K, o detle camiciole. ,, Chiunque contravverrà aqueftorege„ lamento pagherà ogni volta una mal„ ta di 16". Scellini Danefi. .,

In feguito del furriferito regolamento altro ne è ufeito in data de? 10. mar zo. dal Dipartimento di guerra , co quale retta proibito agli Ufiziali, tra 1 altre cofe il portar velli, rovefei < vati mani, e fodere di feta, o di vellute ficcome anche rutti i ricami , talchi c Rimane pure vietato a tutri fertza rito va il portar galloni, ed altri ornarne ti fu' loro fópratodos, « Pufo del \J* nacchio fui cappello è folo permc agli Ufìziali' Generali.

L* introduzione poi de* vini Francia , e del Portogallo , che fon foli accordati nello Start", viene talcr te gravato di dazio, che riefee c Jmpofsibile ai Cittadini, ed a-rtigiai poterne far ufi) - Lr iftefso fi è pra co rifpetto al caffè,

GE RMANIA

Vienna 17. Aprile . Teri primo giorno dell' Offici* le Tenebre, S. M. 1* Imperatore; venne nella gran Cappella di Co aflrftere al medefimo col {olito-: corteggio . In quefra mattina p \x detta Cappella fi è celebrata 1 fuera Meffa , e quindi ricevei Pane Eucariflico il pio AwgvrRo 1 ea , e la giovine Principefla di V berg, c >me pure le Cariche 1 te, Configlieri ,Ciambellani , P Terminata la Funzione verfo le fi rerb'tuì Cefare' nel fuo appari a'd efeguire Petcmplar cere-rt »r»i vare i piedi a ri. poveri 1100 dì fervirli a tavola coli' 3ffif*ren

[ocr errors][ocr errors]
[ocr errors][ocr errors]
[ocr errors][ocr errors]
[ocr errors]

♦azione forte di %&. mila uomini (èri fatta portare dal Re di Francia fopr* s- nonfini dell' Alfa zia ....

Roma 23. Aprile. Domenica feftività della Pafquft delift Reiurrezione, S. S. celebrò la gran Meda ,cantata all' Altare delia Confeffione in S Pietro, coli' afliftenza del S. Collegio, e,degli^Ordini della' Prelatura, tutti in paramenti facri. Ter' minata la folenne funzione la S. S. pafsò nella gran Loggia di quel Tempie» eli dove dette la triplice Benedizione all' immenfo popolo accortavi. . , Vacata per morte di D. -vi

[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors][ocr errors][ocr errors]
« 이전계속 »