페이지 이미지
PDF

no verfo di quei Patrìzj, che tanto fono della Repubblica benemeriti. A ciò deve aggiungere il Segretario per ordine di Sua Serenità avere egli provata la migliore compiacenza nell' emanata pubblica deliberazione, e dell' epoc a , in cui è fucceduta. „

„ E rinnovando all' Eccellenza Velira gì' atti del fuo rifpettofo ofTequio ha 1 onore di riverentemente inchinarli . „ Dell' Eccellenza Voftra . Reale Palazzo il. Giugno 1783.

Umiliflìmo Servitore . , , Paolo Agoftino Bottllo. Mantova 30. Giugno. Sabato verlb le ore ai giunfequà S. A. R. la DuchefTa di Parma, fervita d il Capitano Savorgnan . Smontò al Palazzo d Corte, e dopo breve ripofo fu 11 a fera fi portò alla fiera, "e di là al Teatro dell* Opera , termi nata la quale li prelodata A. S. R. profegul il fuo viaggio di ritorno alla 'jjua Redden'a .

Bologna 1. Luglio. Palle ultime lettere di Venezia (Timo informati, che nel di it». dello feorfo vi era fiato arredato un Sarto di Dalmazia , che arruolava gente per la Ruflu, e che in feguito le fp:diva al fuo dettino , e da i fuoi fogli quel Sereniflìmo Governo è venuto in cognizione che avea di già ingaggiati più di ijo. marinari . Ognuno è curiofo di fentir l'elica di quella delicato affare. E/fratto di varj avvifi particolari della Germania . tt 1C* Cco finalmente metto termine lf~l# alla lunga incertezza in cui fi trovava il pubblico , riguardo alla guerra contro la Porta Octomanna. Le rive del Mar Nero fono probabilmente ìnfanguinate in quello momento dai Rudi, e dai Turchi. Si alficura, che nel dichiarare la guerra a quefti ultimi 1 T Imperatrice delle Rullìo abbia fatto fpargere n«H' Ifole dell' Arcipelago un Manifefta , per mezzo del quale S. M. ìmp. fa noto ai Greci , che la fila intenzione non è di folHtuire un nuovo giogo a quello, da cui fari tutti gli sforzi per liberarli, e che coli' efferfi armata per foftenere i fuoi propri diritti, efTa ha voluto nel tempo ftefò combattere in favore della loro libertà . Alla partenza di tali nuove » le

truppe RufTe fi difponevano a far l'afr fedio di Oczakow. In quanto al partito che prenderà 1' Imperatore in quefta gran contefa non fe uè può ancora dir cofa alcuna di pofitivo , tanto fono impenetrabili i difegni di quello Monarca . E1 difficile peraltro il perfuaderli, che voglia rimanere indifferente fpettacore , e che tutti i movimenti dell* fue truppe non abbiano per oggetto , che di mertere le fue frontiere in ficurezza , e di formare un' Armata d* ottervazione. » , . > ■. »: Firenze 4. Luglio. 'Il Segretario del Regio Diritto ha re(b noto quanto appretto .

„ ¥ » TMuftrifs. Sia;. Auditore ' Antonio Morino•*-* rai Segretario del Regio Diri ito , ed i»

Xnella parte, come Deputato fopra . gli affari de' lonjfteri, fa pubblicamente fapere, come S. A» R., io aumento delle Notificazioni de'' j. e aj.. fettembre 1781. relative , alla vendita delfe'Cale, e Botteghe de' Monafieri, e Confervartri, con diverfi 'uccellivi Refi-ritti e Biglietti ha ordinato,, ,, Che i Pigionali ed Entratutari che'offerìfeono di comprare con il 10. per 100. fopra lo ftime devono effer preferiti a qualunque altro .0blnore , benché di fomma maggiore, e che i Contratti di tal natura non abbiano neceffiti della Sovrana approvazione .

„ Che in defetto di Luoghi di Monte o altef Crediti pubblici del Granducato, pollano gli Opera j , e Soprintendenti rinvenire il ritratto dello Cafe, e Botteghe in Centi con Luoghi Pii e con i Particolari ancora con quelle cautele , oltratl Fondo cenfito, che crederanno oecefùrie per la maggior ficurezza. „

,, Che nel folo cafo che (ia richieda 1} compra di qualche Stabile in Tecreno, dovranno eli Opera) e Soprintendenti erìgere un* offerta 0» quelli che domandano di far 1' acquilo , ed èffendo la medefima eguale o fuperiore alle ftime, o al Ventennio, fi efponga 1' Efletto al Pubblico In.anto fopra la detta offerta con èfigere prtventiv.imente dall' Oblatore una Ocurezza di procedere effo alla compra per 1' offerta fatta, qualora nell' Incanto non fi trovino maggiori e migliori Oblatori, diverfamente nano a di lui carico le fpefe dell' Incanto . Ed eflendo V offerti inferiore alle (lime o al Ventennio, lo notifichino all' Oblatore , il quale adattandoli ad eguagliare P una o 1' altro [ previa la detta Obbligazione , Scurezza , ed indennizzazione ] fi proceda parimente al Pubblico Incanto per rilafciarfi come fopra, falva tempre la Sovrana approvazione,, „ Che tali Vendite nano per la prima Contrattazione efenri dalla gabella dei Contratti cha li R. A. S. per grazia fpeciale ha condonato» „ H Che il difpofto nella predetta NotificaxionO de' 5. fettembre, e fuccenivi Ordini, fi offerti nelle Vendite ancora delli Stabili in Terreno, ira quanto fia conciliabile, e che non fu fiato Cqq la prefente cSvti£am«nte difpofto.

Livorno I. Luglio. Partite, come fi diflè, le quattro Galere di Malta abbiamo dntefo, che una di erte nel medeiìmo giorno della partenza ebbe la difgrazìa d'incagliarli l'opra a Vada in un luogo detto Vai Vetri . Con 1' ajuto peraltro del rimanente.delleGalere» e di una Tartara pefcareccia, che ivi fi xitrovava, 4 bordo della quale fu sbarcata l'artiglieria , ed altro per alleggerirla, felicemente fa «(tratta, fenza averne riportato danno, e di conferva profèguì il viaggio.

< Si dì per certa la partenza dell' Armata navale Spagnuola dai Porti ài quella Monarchia, e che numerofa di '6. Navi di linea , 1 a. Fregate , 4. Bombarde , ed altre Lance cannoniere, Sciabecchi, e cadimenti leggieri, abbia fatto vela veifo Porto Maone per pattar quindi fotto Algieri^

Roma 28. Giugno.

Profeguendofi d' ordine di Monfig. Marefofchi lo fcavo ih Tivoli nelli ferirti Beni del Sig. Conte Centini d'Alcoli nella Villa Adriana, ne' partaci giorni furano rinvenute, e già qui trafpórtate due Colonne di marmo Cipollino dell' altezza di palmi 16., una di Giallo antico brecciato della medefima altezza , e due altre di Paonazzetto alte palmi io.

Nel giorno di Venerdì il Serenifs. Elettor Palatino «he continua ad oflervare le cofe più rare di quella Città .fi portò a vedere dalle Fineftre del Palazzo della Villa Negioni gli efercizj ''militari a fuoco fattili fare da Monfìg. Mafsei Commiflario Generale delle ar

A V V

E' finalmente comparto anche in Italia il tanto defiderato libro, che ha per titolo it Diavolo ài Pitn/u, quello fi vende attrezzo di un Paolo e mezzo dai Pagani, e da tutti i Difpenfatori ,ci fogli periodici.

Per agevolare viepiù la compra del neceffarifliroo Dizionario di Chimica di Macquer tradotto in Italiana favella ,'c corredato di nuovi articoli, e di note le più importanti dal Sii;. Conigliere Scopoli Prcfeflbre di Chimica , e di Botanica «ella R. I. Univerfità di Pavia: egli oltre 1' edizione in carattere lettura ad ufo principalmente de' molti Aflfociati, che fi fono già fatti, ne dar£ , contemporaneamente al Pubblico un' altra in folo carattere gtramonc, per cui verri più riflretto il numero de* volumi-della prima, e la fpefa rendere/Ti a poco più che alla meta. Ciò fervi d* avvilo per chi aveffe veduto un manifefto ufeito dalle rive del Mediterraneo, ed elettamente copiato .dal noftro, in cui fi promettono grandi cofe, che rare volte fi mantengono nelle lifì.'mpc , malfiin'e per rapporto alta carta, e alla correzione, la quale ultima colla afljllenza attuale del Sig. Pro. Feflore Scopoli fi dee fopratutto fperare dalle le ditoni di Pavia, tn Agofto proflùvio ufeir» in ambe le accennale edizioni la metà dell' opera; e impone al Pubblico chi dice di (lare attualmente riani

mi Pontifìcie a fui contemplazione filila Piazza alle Tenne dal Reggimento de' ibldati Raffi fetto il comando del Marchele Accorombcni Sotto Maggiore, che oltre di averli fommimente graditi li lodò moltiffimo per edere flati efeguiti con tutta 1' attività , e regole militari, ed in tale occafìone il fuddeo to Prelato fece fervere 1* A. S. Serenifs. con la nobil Comitiva, unitamente a varie Dame , e Cavalieri di abbondanti, ed efquifiti rinfrefehi di gelati di -ogni genere .

Napoli 24. Giugno. Dalle ultime lettere di Calabria Zappiamo che le feoflè del terremoto, .quantunque non fi facciano fentire eoa! Spedo, pur non fieno del tutto ceffate poiché a' ja, del corrente, a ore 14. e 30. minuti fe ne firntì una molto, forte , e lunga in tre riprefe . Quell'Ecccllentils. Vicario Generale D. France» feo Pignattelli dei Principi di Strongola intento a fecondare le paterne, e gloriole mire del noftro Sovrano, fi applica .a* faf coftruire de' magazzini per ziporvi le biade, e de'- trappeti per la pre-filma raccolta dell' olio; non tralafcianJo ancora di foccorrere tutti quegli afflitti in ciò, che loro fia di bifogno. Quanto egli fia amato, balla per pruova il giubilo grande di tutte quelle popolazioni, e fopratutto degli abitanti di Monteleone in ricever la lieta nuova di efTer egli flato da S. M. promoflb al grado di Tenente Generale delle fue truppe, poiché "tutti - iridiftintamenre fi portarono, .a complimentarlo nella fua renda con gridi di feda , e di allegrezza. I S I

[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]

primo volume della
1 Sig. Scopoli

traduzione

.giacché 2a tale Città non è certamente a

■1

Num. 54. MARTEDÌ' 8. Luglio. I783.

[ocr errors]
[ocr errors]

RTOGALLO

Lisbona Io. Giugno. | Ino del dì 3. le LL. MM., e tutta la Famiglia Reale fi trasferirono al Palazzo di QuClus . Neil' ifteflò giorno fi fece 1' anniverfaria fefta dell* Immagine di Noftra Signora , alla quale intervenne gran concorfo di popolo , e fu folennizzara con gran pompa.

Nel dì 7. del corrente fi (Befferò alla vela dà quello Porto le Fregate di S. M. la Noflrn Signora di Nazzaret, e il Ciftie cbmandate dai Capitani di mare, e di terra Giufeppe de Souza, Cafìello-Branco , e Giufeppe Ardccafel. Sono flati affidi ordini dal Tenen

"•' •'' Polizia, per'mezzo de'

che uniformandoli allò ij,* tutti i Proyvifionie' ti di leene, e carbone, tenghino i loro rriagaizini provvifli per 6. mefi , e per facilitarne il trafporto faranno prefele hecefiarie mifure .

Le recenti lettere dell* America Settentrionale riferifeono eflerc inforte varie contefe tra gli abitanti degli Stati' tJniti, le quali facilmente ritarderanno la conclullonc dei Trattato definitivo colla Gran-Brettagna . 1-1

. S P A G N A ' ,!'; Madtud 14. Giugno .: 'Il Re in quefta fettimana ha nomirati varj foggetti alle Sedi, e Chicfe vacanti, ed na fatte diverfe promozioni anche nel militare . Tanto la prelo^ data M. S., the il rimanènte'della Fa1 miglia Reale continuano a* godere di un ottimo flato di falute .

Scrivono da Valladolid cflere flati

[graphic]

condotti in quelle carceri 03. rei corffeffi , e convinti di molti latfocrrif, onde in breve fubiranno il meritato ga* ftigo; nelle altre Provincie poi. le milizie*, e gli efecutori di Giuftizi'a invigilano con ogni diligenza a diftniggere i malviventi, che in gran numera difturbano la pubblica tranquillità»e fi fpera che quanto prima farà pofto treno alla lore audacia . . "',

F R A N C h V'V",
Paiiigi 34. Giugno:"

Sua Altezza Serehil's. il Principe di Condè partì il di 20. del corrcrtte infieme con il Duca diBorbone fuo figlio per portarfi a vifitare le Fortezze della Fiandra. Francefe . Panerà in rivifta a Lilla il fu* Reggimento' in qualità di Colonnello Generale d' Infanteria , carne ancora 1* altre Compagnie'della Gifarnigione dì quella' Piazza. 'Il' Principe di Robecq Comahuante , ed il 5ig. di Cafonne Intendente di quelle Provincie, hanno fatto preparare" una fuperba fefta per lo LL AA. SS.

Conforme alle lettere di Brufelles liamo informati, che tutte le fortificazioni di quelle Provincie fiano fiate vendute , c qui fi è fparfa una voce molto Angolare , cioè, che P Imperatore (Sederebbe volentieri le Fiandre Auil'riache a quella Potenza , che non fi opponete punto alla l'uà unione colla Ruflia , e alle loro mire per rivendicare Belgrado , e quelle Provincie clic una volt» hanno fatto fjarte degli Stati Euditarj.

Si,pretende di nuovo, che finalmente fumo alla vigilia Vlella fotrofcrizione dei Preliminari tra V Olanda, e l'Inghilterra, e che per darri Y ultima

ti ma mano più non fi afpetti, fe non che il ritorno di un Corriere fpedito a Londra. Se fi può prellar fede a quanto fi dice nel pubblico, il Mini Itero Britannico non ha voluto dipartirli dalla fua pretenfione del porti-fio di Negapatnam fopra la Colta del Coromanoel; e gli Olandeli non avendo da feegliere, preferiranno ancora la ceffione di quel Porto allo flabilimento di Trinquernale, che è uno fcalo per quei loro battimenti , che navigano dal Capo di Buona Speranza a Batavia. In quella maniera gì' Inglefi rimarranno padroni di un Porto ficuro, che ad elfi mancava fopra la fuddetta Cotta, tanto più che la Rada di Madras non è praticabile durante i venti periodici.

Una lettera particolare fcritta da Praga da un Ufiziale Generale dice „ Che 1' Imperatore non rimarrà femplice fpettatore di quella guerra, e che J Turchi fortificando Belgrado contro il tenore dei Trattiti, Si. M. I. fi trova nel cafoidi attaccargli „ . I primi avvilì di Vienna ci illru iranno pienamente fopra quello oggetto; quegli che fi fono ricevuti ultimamente portano, che gli accampamenti fono (lati contromandati, e che le truppe Imperiali sfilano verfo le frontiere della Turchia.

Tutti i fogli pubblici hanno parlato di un Trattato conchiufo ultimamente fra la Spagna, e la Porta, ed hanno riportato gli uni dopo gli altri, che la Corte di Madrid fi era impegnata ad impedire l'ingreffii nel Mediterraneo alle Squadre Ruffe . Qui fi afiicura , che tal Trattato non contengi un finiile articolo.:Se le Potenze, che Fanno il commercio del Levante hanno qualche interefie, affinchè i legni Ruffi non vadano ad attaccare gli Ottomanm in codefta parte di Mondo , h Francia non trafeurerà ficuramente di proteggere il fuo antico Alleato col fomminillrare al Gran Signore dei foccorfi di ogni fpccie. Di già un intiero convoglio di artiglieria è partito da Metz. I! fuo primo rìpofò farà a Valenza nel Dtlfinato, di dove per il Rodano patterà ad Arles y ed in (eguito a Marfilia . Finalmente in queft' ultimo Porta s' imbarcherà per Coftantinopoli,

Il Governo, che In queft' anno avevft affienate 800. mila lire per i lavori da far fi nel Porto di Chetbourg è flato informato, che il mare ha dittante in una notte tutte le fatiche di più di tre meli; e ficceme, conforme all' opinione de' più abili ingegneri, farebbe flato neceffario di impiagarvi 10. milioni , ed un numero prodigiofo di lavoranti pei ottenere 1' intento , non fi sà, fe il progetto di rendere quel Porto uno dei più belli, e de' più forti del Regno avrà effetto . GRAN-BRETTAGNA Londra 19. Giugno. Negli feorfi giorni il General Conway Comandante in capite delle truppe nella Gran Brettagna informò la Camera dei Comuni per ordine del Re „ che S. M. aveva fatto mettere in arredo il Maggiore Stanhope, Membro dell* medelinia per eflér giudicato da un Configlio di guerra relativamente alla condotta che tenne nella refa dell' Ifola di Tobigo ai Francefi. „ • Quindi fu ftabilito di prefentare una. Supplica alla.prclodata M. S. , affino di ringraziarla del riguardo, che aveva avuto per i privilegi del Parlamento col fargli quella partecipazione. In feguito il Colonnello Fitzpatrick Seretario di guerra .efpolb il dettaglia el piano di riforma, che il Governo aveva adottato per le forze di terra durante la pace . Il retti] tato fu , che i\ numero delle truppe, che è flato proporlo di .mantenere in piedi era minore di quello tenuto dopo la pace del-170*3.■ In fatti la cavalleria, fecondo quefto piano farebbe ridotta a 13. reggimenti, nel tempo che avanti 1' ultima guerra ve ne erano 18., e 1' Infanteria farpbbe riformata fino a feffantàfei reggimenti cpmprefi quegli die fi f ovanoial fervi? io, della Compagnia ncll' Indie Orientali, qual riforma produrrà il rifparmio almeno dì Ioo. mija lire Merline l'anno .

I Realifti avevano fperato, che il Congreffb concitando i fuoi propri interelli farebbe loro un trattamento , fe non ftipulato nel Trattato, almeno folléritato da una parte e quali pror meno dall' alerà; ma fembra, che non Ca in potere di queir Aflèmblea di adempire fu queft' oggetto le mire, che aveva fette travedere , e che il popolo delle diverfè Provincie dando la legge ai fuoi Rapprefentanti, nutnfce contro quefti infelici un odio implacabile, poiché nell ultima Aflemblea della Provincia di Connecticut , fu rifoluto di fare tutti gli sforzi poflibili per impedire il ritorno di quella gente, che hanno abbandonata la cauli del loro Paefe, e che nel corfo dell' ultima

fuerra fi fono uniti ai nemici degli tati Unici d'America.

Gli oggetti _ importanti, che debbono edere mefli ancora fotco gì' occhi del Parlamento prolungheranno verilimilmente le fefsioni attuali , oltre il termine prefitto . Tra quelli oggetti , uno dei più edenziali è fenza dubbio la fottofcrizione degli articoli del Trattato definitivo di pace nel Calo, che 1' attuale fituazione degli affari non fàccia (vanire quanto fi è già fatto per tendere la tranquillità all' Europa . PAESI-BASSI Hava 14. Giugno. I Deputati della Provincia d' Olanda hanno prefa la rifoluzione di non permettere in avvenire la vendita delle Compagnie nei Reggimenti, e di far predare fenza eccezione, nè riferva il giuramento preferitto da lungo tempo, affine di prevenire qualunque abufo.

Si foftiene fempre più la voce , che alcune Potenze d' Occidente prendano un. vivo incereffenegli affari dell' Impero Oitomanno, e i politici ne conchiudono , che la guerra particolare dei Rulli contro i Turchi potrebbe produrre degli avvenimenti, da intorbidare di nuovo la tranquillità generale. E'certo, che il vantaggio del commercio del Levante che fa la Francia fembra efigerc, che ella non acconfenta a vederlo pallate in altre mani . Elfa ha combattuto nella palTata guerra in favore della libertà dei mari, e il frutto della medefima farebbe intieramente per i Rudi nell' Arcipelago , e nel Mar-Nero , fé gli Ottomanni, fecondo il piano delle Potenze Limitrofe, fodero rimandati di là dal Bosforo.

GER MANIA

Vienna ad". Giugno .

Colle lettere di Polloni» abbiamo . che S. M. 1' Imperatore era giunto a Lemberg , come fi accennò nello U*» fo foglio, ove tuttavia Q tratteneva pV* odèrvare quella porzione di Paefe cha è fotto il fuo Dominio, fapendoli nel tempo ftedb , che il Segretario Gunter noto per le fue difgrazie, ha ottenuta da Cefare una lunga udienza. Si die» che la prelodata M. S. non fi reftituirà nella Capitale, che vedo il fine del pvofsimo luglio.

Siamo afsicurati che il Principe Vefcovo di Salisburgo và riformando con gran zelo ne' fuoi Stati la disciplina: Eccleliaftica a tenore della Paftoralegià dal medefimu pubblicata. Egli h& recentemente foppreflb 1' Ordine de* Terziarj di Si- Francefco, ed ha aftegnato alle Madri Orfolinc , affinchè facciano la fcuola alle ragazze , un capitale di 25. mila fiorini, che era di un ricco Convento di Monache , .>

Si trovano in quella Dominante il Duca di Serra-Capriola di Napoli, e il nobile Fofcarini di Venezia , che attendono il ritorno di S. M. Imp., per in» di paffare a Pietroburgo in qualità dt Miniftri .

Relativamente a ciò che riguarda i preparativi di guerra, de' quali abbiamo tinte volte parlato , per ora nulla può darfi di deci fi vo; non è cofa facile 1' indovinare qual parte farà" pcc prendere quella Corte nei prefenti affari . O fi voglia reftare in un fem plico' grado d' ofTervazione , o agire di concerto con altre Potenze, o determinarti fecondo le circollanze , tutto è in pronto per ogni accidente, e fi rinforza intanto follecitamente il cordone nell' Ungheria, e fi provvedono di tutti i generi necedàrj al mantenimento di varj Corpi d'Armata i molti piccoli magazzini colà elidenti. Si può afsicurare peraltro che in ogni cafo la Campagna irj': Ungheria non avrà principio che nell'Autunno , non volendo efporre S. M. 1 1' Armata ai bollori della lligionc nelle pianure del Bannato , ove le acque fono così nocive alla fklute. Le munizioni per la Bada Ungheria partono * di

« 이전계속 »