페이지 이미지
PDF
[graphic]

R[um. 65. ^ SABATO i6. Agofto.'Wt 1783»

PORTOGALLO e fi crede generalmente che vi fi trat

Lisbona 16. Luglio. terrà fino al parto della Principeffa ó>*

JL, Re nortro Sovrano affine di te- Afturias. Negli fiorii giorni ficuopri* nerfi femore più k itano Jai Coliti tono in prefenza del Re con e Gtandf incomodi, per coniglio de' medici di Spigna,i Principi di Mdnrforr Miài Corte prende i bagni d' ac- refcialio di campo de' RR. Eferciti, é qua del mare, volendoli cheque- di RafaJale Duca di S. Elifabetta Arafti iìano un efficaci- rimedio, pei le ma- balci„tore del Re delle Due Sicilie t lattie delle gambe. La Regina poi, e il . Si afiiciira che S. M. abbia eletto ali* rimanente della Real Famiglia conti- vacante dignità di Patriarca dell' In* roano a loggiorr.are nella v illesi* tura die Monsignor Senmanat, giunto ulti' di Qtielus. inamenti da Roma . Queffi è un degna Nel di 11. del corrente ritornarono Soggetto', e 'A' una" dipinta Famigli! in Porto dal crf fatto contro! legni Catalana . Suo Padre fi chiamava il Barbarefchi il Vaici Ilo da guerra la Marchefe di Ruis, era flato Ambafcia* Nojìra Signora del Buon Sueceffo, e la tote a Parigi alla morte del Re CarFi egara il S- Già. Batijla, che erano k> II. , fu il primo che bsciò la man* diqpì partiti il dì 9. dello feorfo maggio, a Filippo V. ricoriò cendolo Redi Spas La Giunta del commercio dique- gna, e'nel tempo fteffo tu creato Granfi* R«gni ha fatto affiggere un Editto de di prima claffé. * ne'.faliti luòghi della Città per avve'r- j „ In queftà fetrimàna non fi è penetire il pubblico, che il Re di Maroc- fcrato cofa alcuna di certo riguardo al co ha permeilo alle Nazioni "Criftìa- noftro armaminro che dove'a andare à ne «{trarre per tutto il profilino ot- bombardare Algeri folo fi dici che fi» tobre di qvjcft' anno, grano, biade, e rirornato indieno per la terza' volta, legumi dai Porti di Larachc, Fadala , ftante i venti burrafeofi , e che fi trovi Mogador , e. BarelBaida . Le condizio- attualmente prefTo Alicante ; ciò veriffni-però, frtto le quali 'fi permette l'è- rCandofi'imólti credind che perdendoli ftra7Ìone fono, che qnalfivoglja baffi- tempo non avrà itti buon efira tamento che caricherà grano, in Lara- le fpedizione, poiché la gènte di mache, dovrà pagare jo. pezzi duri, e re afficura , che dopo il mefe di Luglio J» metà per le biade e legumi : quel- è impofllbile approdare con legni grofli li che cqrichafTero fuori dì detto Porto, verfo le Corte di Birberia . 1*0, por il grano , e 30. per le biade... Picche ore fà è paffato , per quefht • S P A GNA Capitale un Corriere fttaordinirio proMadrid ao; Lugli». cedente da Cadice, e direrro a S. II1. ..;iVel dì *j. e 17. vi fu gala a Cor- defbnfo. Si crede che il medefimo abt», ricorrendo i giorni di nafeita del bia recato V avvifo dell' arrivo in quél R. Infante Don I. nifi , e della Secon- Porto della. Flotta mercantile che fi à<U Principeffa di Napoli. La Famiglia frettava dall' America , ricca di 40. miReale fi trova tuttavia -a S. Ildefonfo, lionidi pezzi duri.

Si pirla generalmente , che in breve fui Inedito un grollo Corpo di truppe, col dettino pei-il Regno di Napoli, per dove fono gii partiti per terra varj Uiiziali di rango maggiore.

FRANCIA
Fakici 19. Luglio.

Se è vero , c /me fi c fpsrfo , che fii (taro inviato 3 Breil 1' ordine di non difarmare, le apparenze d' una profiima pace e generale che fi avevano nella fco-Ta flrtimana dopo l'arrivo di varj Corrieri llraordinarj, non hanno peranche in ("pi rata un1 intiera fiducia ai noftri Miniftri, e potrebbeio altresì diventare illuforie . Comunque fia li tranquillità, dell' Europa fifteneniofi à diverfe fila , una delle quali rompendoli, lì può temere delle altre; noi frattanto non trafeureremo cofa alcuna per mantenere in (lato d' attività, e di vigore le noftre forze sì di terra, che di piare , e fembra decifo che quanto prima due ragguardevoli Amate fi aduneranno in A'fazia, e nelle Fiandre,

Il Sig. Franklin Miniftro Plenipotenziario degli Stati Uniti d' America1 dette mercoledì feorfo,iin fua caia'uria, fuperba feda coli' invito dei principali parafanti della Libertà delle Colonie. Per mezzo della medefìnu volle il buon vecchio folennizzare il fettimo anno dell' Indipendenza Americana , rifiata il dì 4. luglio 1776". dal Congrego in Filadelfia. In tale occafione ebbe l'onore di ricevere le congratulazioni, e di vedere alla fua tavola tra i molti convitati i Conti d'Eftaing, e di Rochambeau in uniforme di gala , come pure il Marchefe de la Fayetre veftito da General Maggiore delle truppe Americane, il Duca di Lauzun, il Principe dj Broglio, e finalmente i primarj Ufiziali, che hanno fervito in America meli' Armata del prelodato Conte di Rochambeau .

Si fono fparfi alcuni efemplari di una operetta intitolata: Confìderazioni /opra la Pace d:l 178;., inviate dall' Abate Raynal al Principe Enrico di Prufìia , che gli aveva domandato quel che penfava di queita pace. Non fi riconofee punto il ce'ebre Autor» dell' Iftoria Filofofica in tale mefehina operetta • £fla non offre delle confìdera

zioni , ma t' eftratto fecco, ed arida degli articoli preliminari, e dei dizionari geografici . Aicunc ridile del difcorlo di Lord Sr ìrrriont pron iniziato nella Camera dei Viri, allorché vi fu refo conto della lottofcri'ione dei preliminari , vagliano più eh:- tutto ciò, che il lappone avete fcritto 1' Abate Raynal; non o tanti ,iìce»ne nello più cattive opere vi è Tempre qualche cofi degna di attenzione, ecco le due frali clic- meritarlo di eTere confiderate . „ La „ Francia ha dovuto conofeere in que,, fta guerra, che la bravura, e lo zelo ,, non badavano ai grandi Ufiziali di „ mare ; che la loro gloria, e quella -Jel„ la Nazione erano attaccate ad una „ abilità , che efìgeva il corlb intiero „ della vita. „ e più fotro „ Quella pa„ ce è (tata fatta in fretta, e fi fona „ cedute delle eterne concefTìoni per „ appianare delle momentanee difficol„ tà . Ec:o pe:chè fi può dire , che fi ,, è fatta folamente una fofpenfione di „ armi. „ ■ .

-GRAN-BRETTAGNA

Londra ay. Luglio. La Corte ricevè jeriera un Corriere dal Duca di Manchester: fi dice che i fuoi difpacci riguardino gli affari della Rutila , e della Porta, e le intenzioni del Gabinetto di Verfaglies, nel cafo che la guerra fi acenda tri le due Potenze. Il Miniftero di Francia fembra avere adottato fu queft'oggetto un fiftema eh.- pirrebbi fraftornare la buona armonia colla Corte di Pietroburgo , e obbligare 1' Inghilterra a prender parte in una contefa.che bramerebbe d' evitare. Il Sig! di Simolin hi rimeflb al'.noftro Governo il Manifefto della Ruffia riguardo alla Crimea contri la Porta, e conferifee fovente con i nottri Mmiftri, lo che indica che vi fono affari dell' ultima importanza fui tappeto tra le due Corti , e quel che più eccita la curiofità 11 è, che fino di jer 1' altro 1* Ammiragliato fpedì un efprefTS a Portfmouth coli' ordine che fi acceleraife 1' armamento d* una grotta Squadra per uni pronta fpedizione fenza penetrarfene il dettino.

Il Principe Guglielmo Enrico terzogenico del Re fi imbarcherà domani

a Green

a Greenwich a borio della Nave V Augufta per paffare nel continente: metterà piede in terra a Stade , e vi fari la Tua residenza ordinaria . Il fuofoggiorno in quella parre d' Europa, fecondo il piano che fi dice formato per la fua educazione, farà di circa un anno, dopo di che ritornerà in Inghilterra per coltivare la fua profeflione marittima, e fervire nelle Squadre di crociera, che il Governo-penfa di ftabilire nel Mediterraneo, e nel Levante .

E* giunto alla Segreteria di Lord North un efpreffo con difpacci del Sig. David Hartley Commiflarik» del Re per trattare con i Miniftri Americani a Parigi: fi dice che i medefimi annunzino , che la conclufione d' una tale nego7.iazi >ne non è ancor prodima, e che il Trattato definitivo di pace incontri maggiori difficoltà di quel che fi era fuppofto. E' inforta tra le altre una differenza colla Spagna, relativamente all' elocuzione dell' Articolo IV. Aei Preliminari, ricufmdo la Corredi Madrid di permettere all' Inghilterra il taglio del Campeggio nella Baja d'Ontìuras , in tutta 1* e'.Venlion? che fi domandava . Stava inoltre p?r romperli ogni negoziazione, al orchè il Conte d Arandi ce le fopraquefto punto, ed in confeguenza furono riprefele conferenze . Si afTìcura di più che il Gabinetto di Madri'l abbia infittito fortemente per ottenere Gibilterra per. via di permute, e che S. M. CartoHca, il quale ha tanto a cuore quclra ceffione , abbia fatte fare per riufeirvi delle offerte cosi lufinghevoli, fopra delle quali il noitro Miniftero ha per lungo tempo deliberato avanti di ricufarle.

PAESI-BASSI Haya I. Ascolto. Scrivono dall' Ungheria in data del di 8. dello feorfo, che il dì 3. erario giunti a Semelino due Corrieri procedenti da Verfaglics, uno de'quali avea continuata fen?a indugio la fua corfa per Coftantinopoli, e che 1* altro fi era fermato per affettarvi i Difpacci dell'Ambafciatore di Francia, e portarli immediaramenre a Parigi; vien foggiunto che i medefimi debbono decidere della pace, o della guerra .

In quanto poi al Trattato defini

tivo di pace tra le Potenze marittime, ugualmcntechè all' accomodamento tra. T Inghilterra , e la Repubblica , tuta» è ancora incerto, e le recenti Ietterò di Londra non contengono fopra queir* oggetto che delle voci vaghe , quali Ci.* rebbe inutile il riportarle .

Bruselles 1. Adelfo . L' Editto Imperiale intorno agli Eremiti da noi accennato negli feorfi fb* gli è il feguente .

L* IMPERATORE E RE.

» \T Olendo òua AlaeiU far celiare gì' incon* venienti che nfultano dal lagniamo degli Eremiti ne' Balchi e alla Campagna, ha trovato bene , col parere dal Tuo Con iglio privato, e a deliberatone de' Sereniifimi Governatori Generali de' Paefi-Baffi , di ordinare e comandare , e ordina e comanda i punti ed arti* coli feguenti. „ j

,, I. Tutti gli Eremiti indiflintamente che li travano attualmente in qualche Romitorio, o altra Abitazione nei Bofclii o alla Campagna, avranno nel termine di 15. giorni dalla pubblicazione delle preferiti a ritirartene e dapor 1' Abita di Eremita. „

„ II. Proibirle S. M. a tutti ed a ciafehedano <ti portare o prendere in avvenire il nome nò 1' abito d'Eremiti, c a tutti gli Uritiali e Genti di Legge di permettere o tollerare che da qui innanzi fi ftabilifca nella loro Giurisdizione) alcuna Abitazione ifolata fono il nome di Romitorio , n ,

„ III. I Confìglieri Fifcali delle refpertive Provincie formeranno inceffantemente e rimetteranno al Governb una lilla de' Romitorj fondati , che fi trovano nella loro gitirisd ztone, collo fiato de' beni e degli oneri di tali fondazioni , e delle Cappelle che potettero ellervi an« neffe , per edere ordinato, come verta giudicato a propolito. „

„ IV. Gii Eremiti ebe fervono a quelle Cappelle continueranno fino ad altra difpohzionc, ma dovranno fubito lafciare il nome e 1' a» bito d' Eremita . ,,

„ Ordina e comanda S. M. a tutti quelli ai quali appartiene di regolarli e conformarli fecondo 'e prefenti.

BrnfJh, luglio 17S}. De Rtu!.

DANIMARCA

CoPPEMAGHEN 19. Luglio ,

Sono giunte in quella rada negli feorfi giorni due Fregate Ruffe provenienti dal Baltico dclfinate per Arcangelo; ed è partita per 1* Indie Orientali la Nave chiamata la Principerà Federigo, carica per conto d' alcune perfone particolari.

La Compagnia delle fuJdecte Indie ha ricevuto il difpiacevole avvifo, che uru delle fue Navi nominata 1' * Area

Aera è perita pre<To !' Ifola del He.

<i il fi attende quanto prima l'arrivo della Flotta Rullìi forte di i<J. Nari di linea , e di io J>reg te desinata rier ora a paTire nel Mediterraneo, •vend ili quilche ri/contro, che Ita già non molto lungi dal noftro Porto. GRA.N-RUSSIA Pietroburgo 9. Luglio.

Nel dì j. d<tl corrente ìitornò felicerru.ire S. M. 1' Imperatrice dar-riderichshjm , ove fi pouò per un abboccimenro , come fi dille, con S. M. il Re di Svezia . La prelodata Imperatrice nel fuo ritorno andò 1 fmontarc all'Imperiai Villa di Tf.hrfme, di dove fatta poi partenza, fi trova prefenremenrein compagnia di tutta l'Im

Éen.'l Famiglia alla villeggiatura di zarsko elo.

Proveniente da Varfavia giunfe qui jeri Monlìgnor Archetti Nunzio Apoftoheo pretto la Repubblica di Polloni! Diceli eh'- Ila incaricato dalla S. Sede di appianare alcune difHoltà che fu Ili (tono intorno al miglior vantagg.o, c progieflb della Religione Cattolica in quello va il ili Imo Impero .

GERMANIA

Vienna 4. Agofto . •• Il noftro Augufto Monarca foggiorna attualmente al Palazzo di Laflenburg, poco dittante da Muuchendotf, ove fino 'allo feorfo mercoledì ebbe principio il più volte citato accampamento di 3J. mila uomini, portandoli la Mi S. ad olfervarne le evoluzioni Si radunano altresì da ogni parte molti Reggimenti per fare parimente i militari efercizi .

La raccolta di molti generi avuta finora in queft' anno è Itati così abbondante , che i medefimi Iona ftraordinariamente abballati di prezzo; e Cefare avendo Tempre più a cuore il bene dei fudditti ha rifoluto il levare il dario del vino, facendo folo Mare in vigore quello della birra . Si crede per altroché faranno rimedi i dazi dei parli delle carrozze alle linee • e alla porta, ma le perfone a piedi ne faranno efenti.

11 Sig. Conte di Palm autore, come fi dine, dello ftabilimento per gli efpofti, ha ottenuto da S. M. 1* Imperatore V onorifico grado di Principe

del Sacro Romano Impero. E Tu ha sborrata culla fua lolita generolità altra fomma di 500. mila fiorini , metà della quale è ftata desinata in aggiunta alla Fabbrica della Cafa de' Poveri , e 1' altra metà alla Caffi , colla quale fi fabbrica un luogo dettinato ad ufo noa meno utile, che decorofo per alcune partorienti

Mentre che S. M. fi trovava nelli Pollonia Auftaaca accadde il fagliente avvenimento U.i Contadino li trovavi in un bofeo in tempo di pioggia, e per difenderfi fi pofe fotto i rami di uni quercia, nel quii tempo caduto un fulmine, quello recife la tetta al medelimo a guifa d' una fciabola, con tanta violenza, che rollò inoltrata fri le Icorze dell'albero con maraviglia'li molti, che fi portarono cfpi efsamentc li olTervarla .

Corre voce , che i PP Domenicani per alleggerire dalle fpefe la CafTa di Religione, abbian 1 progettato, che in quei Conventi ne'quali è impiegato un Prete per Paroco, Ila eletto a tale ufizio il refpettivo Superiore, lènza emolumcuto di provvigione: prelente» mente ignorati il refultaco di quefti eiibizione.

Trovafi qui una ragazza del cognome Peradi, che fomminittra un porttntofo oggetto di maraviglia . Eifaè cieca da amhedue gii occhi, e fona il Clavicembalo, e diverfi altri irtrume'ti» perfezione; pofliede 1' arte di combinar re i caratteri per !a ttampa -, efeguifce alcune danze; dittingue le monete ei colori; fa le calze e adopra l'ago per cucire ,con molte altre qualità chefernbrano incredibili ad efeguirfi da un foggetto privo della viltà .

Nella fera del dì ay. dello feorfo mefe morì d' aploplefTìi in età di 80. anni il Sig. Sigifmondo de' Pezzoli Minittro a quefta Corte per quella Elertnrale di Saflonia ; come pure ccfsò di vivere nel dì 28. a Vefprim nell Ungheria il Barone di Ritter Mini» ftru Plenipotenziario della Baviera » quetta Imperiai Corte.

Si conferma la notizia ricevuta da Coftantinopli -della fottofcrizione del Trattato di Commercio tra la Ruma, c la Porta, ma i noftriReggimenti dell

Un

Ungheria Superiore continuano'fa loro

marcia verfp i confini, e li profieguono i divifati preparativi , efsendQiTi negli feorfi giorni rttro paflàre in. Croazia un cairo carico di denaro forcola feorta di 24. Granatieri .

Nonoftante che i Turchi fi preparino alla difefa folle Frontiere, polliamo afTìcurare , che la Nave rivi Baroli* di Tauferer chiamata la Vera Concordia fi trova attualmente a Scaldino carica di legname da coflruvione per Coflantinopoli, e in breve pnrt'rà per il Mar-N.io. Quella è la più grotta che fia fiata fin qui fui Danubio .

Sappiamo dall' Ungheria che S. M. JL' Imperatore ha nominati» fuo Commi flatio Regio il Conte Antonio JafiIcovvitz di Danuvar per met'ere in li,ftema gli affari tanto Politit i, che Giurisdizionali -ìe\ Comitati del Bannato flati pochi anni fono incorporati a queIRegno. Augusta 6 Agoflo.

Si conferma la voce, che un Corpo ii truppe Ruffe fia in piena marcia .verfo Oczakow, e che 100. mila uomini di quella nazione lì trovino attualmente in Pollonia, volendoli che vi fi tratti di formare uni nuova confederazione , e che prima del fine dell' anno vi fi terrà una Dieta flraordinaria.

L' ultime lettere di Kerfon danno avvifo, che quel commercio, diviene più florido di giorno in giorno, e in cafo che non abbia luogo la guerra, La libera navigazione per i Dardanelli promette al medefimo dei cotifidcrabili vantaggi. Siccome poi S. M. 1' Imperatore pretende per i fuoi fudditi 1* iLtcfEi libertà , che vuole procurar loro indubititamente, il Mar Nero attefi i gran Fiumi che vi fi fcaricano, e la comunicazione aperta con 1' Arcipelago , e con il Mediterraneo, diviene fra poco il centro d'un commercio immenfo.

Abbiamo dei rifeontri , che una numerofa truppa di Tartari avendo fatta una improvvifa irrisione nell'Ukrania Pollacca , faccheggiarono , e poi incendiarono molti di quei Villaggi, portando via tutti i befliami, e ponendo in fchiavitù circa 3. mila perfone. Effendone peraltro venuto quafi nel tempo ifleflb 1' avvifo ai Comandanti 4i Berklaw, e di Kamincc, vi Spedirono

fubito le truppe delle Guarnigioni, quali, non poterono che amccire alle fpille i fuddetri Tartari , efT'endone rettati, ucci fi circa 500., e 108. fatti prigionieri , e condotti a Kaminec . -TURCHIA Costantinopoli 30.Giugno.

Tra i gran vantaggi che ricevono i Ruffi in virtù del nu vo Trattato di commercio, uno dei maggiori fi è certamente 1'abolizione di tutti 1 privile* gj efclufivi accontiti alle t afe commercianti , imperciocché i monopolifli guadagnavano il cento per cento l'opra i foli drappi d' Inghilrcrra .

I Mercanti Rudi Siednef, e Comp. avendo ricevuto da Tacanrock un carico di ferro, i Senfali Turchi foilenuti da irha truppa di Gianni/zeri penfarono di arretrare tutto quello che faceva a loro bifognotrafportando in prigione i compratori; ma prodotte dal Minillro deli' Imperatrice le lue lagnanze alla Porta , fu ordinato nel momento di lafciarc in libertà i predetti compratori, avendo nel medefimo tempo proibito il Divano1 lotto pena di perder la vita , d' opporli all' elocuzione del Trattato conciaio con la prelodata M. S. Imperiale.

Nel tempo che per il fopraddetta Trattato di commercio credevafì fvaniìta la tempeda che minacciava , e che -minaccia tuttora queir' Impero , noi ifiatno nell' incertezza dell' efito di tanti'preparativi. L'indccilione della Porta lui partito da prenderli riguardo alla Crimea , fomminillra ai RufTì il tempo di fortificarli maggiormente . Sappiamo che nel Golfo di Cherchona tra Baiaclava , e KoslofFvi coflruifcono un Cantiere , di dove farà lanciato quanto prima all' acque un Vafcello di 74. pezzi di cannone ..Quello nuovo Porto , o Cantiere è uno dei migliori della Crimea, vicino a belliffime forefre, ripiene tutte d' alberi , il di cui legname è molto a propofiro per la irmina , e I' Ammiraglio Klokotfchoff, che comanda la Flotta d' Azoff, o fia la Divifione Ruflì del Mar-Nero, ha riabilito il fuo foggiorno in quelle vicinanze. Ir! tali critiche circoflanze la condotta del Capitan Pafcià ren[de non poca ammirazione a chi la confiderà. Prevedendo egli

« 이전계속 »