페이지 이미지
PDF

èarvi delle Cafe nuove, o aprire voti incominciati per il riparo di quelse Ofterie ec. E per quello mezzo le Fortezze , come è (lato fatto anche .Città di Buda verrà in grazia della a Petervaradino , ove dà fempre un Acnificenza dell'Augullo noftro Sovra- campamento di 30. mila uomini, ed aa riacquiftare l'antico fuo f|>lendo- altro più conlìderabile fé ne fot mera a ■.per cui ne'tempi fcorfi era me- Peli -al pfincipio del proffimo anno, r mente annoverata tra le Città' più '■ Beau No 2. Dicembre, e-bri dell' Europa. Si crede ebe non farà per termiv Ultimamente pattarono da Detre- nare così prello V affare di Dinzica. a la. belliffimi Stalloni, che S. M. Il Minidre di Rofsia a quella Corte, -Vugudo noftro Sovrano manda in dopo aver ricevuto ultimamente un mùlvania per ufo di quelle Ras- efpreffo da Pietroburgo, ha dichiarato al

Quattro dei medefimi fono Ma- MiniflerodelRe a nome dellafna Sovrana

■chini, ed uno di quelli foleva al- „ Che S. M. Imp. vede con difpiacere.che

volte venite cavalcato dallo fteffo „ fi (là penfindo a ledere i di-itti, •

.itan di, Marocco. Si pretende che >, i privilegi della Città di Danzica;

detti quattro cavalli fiano d'una „ che in confeguenza la prelodata M.

foli da compleffione di corpo da non ,, S.'-pregava il noftro Monarca d' in

ragonarti con altri, e tanto veloci „ viare al Refidcnte Ruffo in Dinzica

corfo, che in foli io. minuti corro- „ le iftruzioni necefTarie per entrare

una Lega Tedcfca, e poffono dare „ in negoziazione col medefimo fopre,

cto un giorno fenza mangiare e fen- „ le differenze inforte da poca tempo,

bevere . ■ „ e frettano fare allontanar le truppe Si dice , che nella vada Cafa degl' „ Prufsiane dal Territorio Danzi chevalidi militari ini Pei) vi fi attendo» „ fe. „ Sembra peraltro, che a, que> $. -Compagnie di Granatieri, e fimil- (la Corte non fia piaciuta 1' ultima parente fi è 1paria voce, nella medefima te di tal propefizionc , avendo dicniaibhrica vi farà flabilito lo Spedale rato „ Che le negoziazioni potevano eiTLtilitart . „ tuarfi non oftante il foggiorno delle fue

In confeguenza delle lagnanze ve- „ truppe fui Territorio di Danzica . „

ine dalla Gallicia, «irca la total per- Augusta 14. Dicembre.

irbazione della pubblica ficurezzaj Avvicinati fempre più la voce d*

iacchè tutte le ftrade maeflre fono una proffima guerra » e»fra le altre

>kà inferiate dai malviventi, i quali ragioni fi adduce per* la più forte

)ftiingono «on.1'' arme alla mano i quella, che i Turchi temono una fol

afleggiea a cedere loro i proprj ave- levazione in Coflantinopoii , fé il

1, perciò il Governo ha fatta pubbli- Divano cedéfiè pacificamente ciò , che.

ire una taglia da pagarli a quegli , gli vien richiedo dalle Gotti Imperia

i quali rivfcirà di arredar vivi limili li. Sappiamo intanto, che- a Vienna

icinorofi. :' S. M. ha fatta una promoaione di 1».

Sono dati richiamati tutti i bar- Colonnelli, di' ai. Luogcf-Tehenti Còaruoli, e pefeatori alla Cancelleria lonnelli-, e di 18. Maggiori nei Re-felle barche, dovendo una buona parie gimenti di Liccan , d' Otta eh »n , d'Oi efli> partire per l'Ungheria ad oggette gulin, di Siluin , di W^rafdin Creutt. i trafportare tuttociò, che nelle correnti di Warafdin S. Giofrgio , del "primo ,« ifpoiìzioni li vorrà tralmettcre in quel- fecondo Reggimento del Bahnato, in » parti ... . quello di Brood , di Gradifca, di PeIn Semelino è flato troncato ogni tervaradino, della Vallacchia , e dell' immercio con i Turchi, non poren- Illiria , del Rrjfgimrjnto Tedefco del ofi neppure parlate con i medefimi: Bannato, del primo.e fecondo Reggi meritai effetto per-un tratto di terra fi to di Saeckler, del primo, e fecondo della cudrftita una forte trinciera di dop- Vallaceli!» , di quello del Principe Anie pili2zate , guarnita di un Cordone tonio Edethafy, di Karoly, di Preyfac, i truppe. Da Eftex in Ungheria fap- e di Riefc . Portano le lettere della umo, che fono molto avanzati i la- Germania, che lacofcrizione militare , . fiefe

[ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors]
[ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small]

Inviato ftraordinari», e Minftiro Plenipotenziario di S. M. Britannica alia n« tra Coree, fi è pofto in cammino parimente alla volta di Roma. Cefare nella breve permanenza qui ratta, oltre «•rie mance, elemofine, « gem-rolirà falciate in più luoghi, Tappiamo che mandò in dono aco. zecchini .1U0 Spedale di S. Maria Nuova, e 100. alle pei ione addette alia R. Galleria.

Roma I6. Dicembre. 1

Sua Santità lunedì mattina nelPa!r.izo Apostolico Vaticano tenne il Concistoro legreto, nel quale con un eie4 gante difeorfo partecipò al S'aero Collegio la lieta , econfolanre nonna di effe re ritornati al feno della S. R. Chiefa, mercè la Divina grazia , e lo zelo ' di Monlignor Dionifio Michele Giavve Vefeovo di Aleppo , quattro Vefc< vi, il Clero , e buon numero di Laici del Pa» triarcato Antiocheno della Nazione Siriaca , già leguici delli errori de' Giacobiti, che da più ftcoli occupavano «letto Patriarcato . Indi la S. S. prnpofe il medefimo Patriarcato Antiocheno per il ("addetto Monlig. Donilio Michele Giavve Vefcov» di Aleppo, fletto in^Pirriarca da' Vcfcovi , e Clero di quella Nazione Siriaca, e prcpofe pa rimente molte altre Cbiefe Vifcovili. Natoli ie5. Dicembre.

La R. Duchefla di Parma continua a godere del bel foggiorno di quella Capitale. Nel di io. la R. A. S. e S. XI la Regina andarono a Portici per vedere il Teatro di Ercolano, e R. Pa

[ocr errors]

laxio, ove fi confervano tutte le pin re ritrovate io Ercolano fuddecto.Fi , e Stabbia; quindi pafiàremo ademia di Marina , e ari fi: tennero per un' ora e mezzo con a ta foddisfaztone ael fentire i' «fi! farro eiprdiamente a quelli A Cavalieri, che fi dirooftrarono benitùi ritmiti non folonelle belle Lettere,i ancora mlì' Iiìoria , Geografìa »e Ni cica , e lodarono il bel Alterna, e «uratecza che vi fi pratica per la li educazione . Nel dì 1i, fi portarono a i tare altreChiefe di quella Capita Ice ■ , Ara unitamente al Re noftro Sovrano! rono a godere dellafontuofifsima firfh . ta dall'Accademia de' Nobili : più di 51 erano le Dame, e Cavalieriintènreo te alla me icfima. Subito arrivare LL. MM. fi dette principio alla cn fica, ove cantarono diverte arie, e « zitti i più rinomati, Profc-iTcri . T( minata quefia furono . preparati ic 1 momento 30. tavolini di giucco,! altra fala gran ballo. Nel tempo m deiimo vennero distribuiti i più iqtì fiti rinfrefchi, e le RR. Pe r ione fur no fervile in un finimento d* oro. j rutto il coi fo della ftfta fi difpen&rci più di mila giare di gelati di d verfo genere. Nella fera ael dì 14 p S. E il Marchefe della Sambuca dea anch' egli a contemplazione della pn lodara R. Duchella altra ferra di cari e ballo nella fua propria cala , che t ratea illumina» a giorna , „ ove ii tervennero le LL. MM., Ufizialkj.' Tiiftero, Nobiltà ec, ferviti tutti i copici!, e delicati rinfrefchi .

[graphic]
[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]
[merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors][subsumed][graphic]
« 이전계속 »