Giulio Cesare

앞표지
Feltrinelli Editore, 2000 - 244페이지
In questo 'dramma romano' che poteva essere una celebrazione, non ci sono eroi (nemmeno Cesare, che muore all'inizio del terzo atto) ma soltanto uomini. E non ci sono eroi perché nel Giulio Cesare, di un anno precedente all'Amleto, non ci sono certezze, né valori assoluti. Tutto passa e tutto cambia; i miti sorgono e decadono per essere sostituiti da altri che a loro volta crolleranno; la realtà è inafferrabile e sfuggente, osservabile da mille punti di vista, suscettibile di mille interpretazioni. La Roma che l'opera ci consegna è invero una Roma antica tutta percorsa dai fermenti e dalle lacerazioni della modernità e in cui la geometria della romanità si trasforma nel movimento inquieto (com'è inquieto l'animo di un Bruto che annuncia Amleto) di una Roma manieristica e barocca.
 

다른 사람들의 의견 - 서평 쓰기

서평을 찾을 수 없습니다.

선택된 페이지

목차

섹션1
7
섹션2
14
섹션3
15
섹션4
17
섹션5
18
섹션6
215
섹션7
219
섹션8
223
섹션10
230
섹션11
235
섹션12
237
섹션13
238
섹션14
239
섹션15
240
섹션16
241
섹션17
242

섹션9
225

기타 출판본 - 모두 보기

자주 나오는 단어 및 구문

도서 문헌정보