페이지 이미지
PDF

Col. E chi ti ha insegnato a fare il tuo mestiere? I

medici famosi non curano che i ricchi. Gas. Sapeva io forse ch'egli era un miserabile? Fatto sta, che a momenti si raduneranno quì gli abitanti l.. Non abbiamo che una mezz'ora ! Col. Oh poveri noi! Dopo la contribuzione a cui li ho sottoposti, se non facciamo ritornar Pedrillo, son capaci di mandarci a trovarlo ! Gas. Non v'è altro partito !.. Fuggiamo. Col. Dici bene!.. e quantunque porto la cassa, non sarò meno sollecito di te nella ritirata. Gas. Non perdiamo dunque un momento. (S'incam

minano. )
S C E N A IX.
Pedrillo, e detti.

Ped. Ove andate? ( E vestito meglio di prima, ed ha un mantello nero piegato sul braccio. ) Gas. (A voce bassa. J Non dir nulla ad alcuno, camerata, noi fuggiamo. Ped. Non vi movete, o siete perduti. Tutto il villaggio è a rumore: si dice che siete due ciarlatani. Col. Oh calunnia ! Ped. I più accorti han cercato d'aprir gli occhi all'Alcade; esso è pieno di stizza e di maraviglia, che si tenti farsi giuoco d'un suo pari, ed ha giurato di punirvi, se non darete effetto alla promessa esperienza. Intanto che io vi parlo, siete già guardati a vista, ed il menomo tentativo di evasione, diverrebbe il segnale della vostra rovina. Gas. E come uscirete da questo imbroglio? Pad. Appena udito il vostro pericolo, da un amico, in casa del quale mi son trattenuto, e che mi ha fornito le notizie che vi trasmisi, corsi veloce, con la speranza di salvarvi. Gas. i in qual modo? . Ped. Ascoltate: vi è quì presso un antico acquedotto,

2 di cui queste rovine son parte; io conosco, it, le volte di esso, un oscuro cammino, il quale conduce ben lungi dal villaggio. Col. Bravo ! Ped. Però bisognerebbe giungere a quelle volte, senza muover ombra di sospetto: Gas. Vi andremo l'uno dopo l'altro. Col. Ed io pel primo. – Fortuna soccorri due poveri birbanti. f Si allontana, voltando alle spalle dell'edifizio rovinato. ) Gas. Dopo qualche istante noi lo raggiungeremo. Ped. Sì, ed uniti lasceremo per sempre questo paese. Gas. Che l vuoi dunque?.. Ped. Seguirvi da per tutto. Gas. E rivedesti la tua amante? Ped. Avrei accresciuto il suo trionfo... ella ignora ch'io son quì... nessuno mi ha visto. L'amico , del " vi parlai , vive solitario in una sua vi-. gna lontana dal villaggio, e quando uscì per cercarmi questi abiti, lo pregai a tacere del mio ritorno, onde non espormi allo scherno de paesani. Gas. In somma la tua bella?.. . , Ped. M'ha tradito, crudelmente tradito l... Voglio di menticarla... fuggir voglio questa terra in cui ad ogni momento si ravviva il li amor mio. Ove il mio sguardo aggirasi, Ove trascino i passi L'infida a me rammentano I tronchi, l'aura, i sassi ! Gonfio del pianto mio o Parmi che scorra il rio, Che il gemito del vento o Ripeta un mio lamento !.. Tutto la mia ferita Quì serve ad inasprir!.. Quì mi saria la vita - Lungo, crudel morir!

Gas. Fu vera la notizia?
S'è dunque maritata?

Ped. Moglie non è la perfida,
Soltanto è fidanzata...

Gas, Che ! che l'

Ped. D'un tal Gregorio...

Gas. Gregorio I.. – Piano. – Ed ella?.

Fortuna non deludermi,
Si chiama Estella?

Ped. Estella. ermando. )?
E d'onde mai ?.. (Aff, - )

Gas. Rispondimi:
Non t'è cugina?,

Ped. E vero.

Gas. Assente dalla patria
Non fosti ?..

Ped. Un lustro intero.

Gas. Non v'è, non v'è più dubbio !..
Tu sei...

Ped. Pedrillo.

Gas. Amico !..

( Frenetico di gioia lo stringe fortemente fra
le sue braccia...)
Gioisci... ridi... abbracciami..

Salta...

Ped. Ma !..

Gas. Salta, dico...
Sei ricco...

Ped. Ciel!..

Gas. Colei
T" ama, ti è fida...

Ped. Chi ?

- ( Con espressione d'incerto giubbilo. )

Gas. Ella... e sposarla dei...

Ped. Sposarla!.. Come !.. Io?..

Gas. - Sì...
Ah villanzoni, ah! stolidi,

Vedrete chi son io !..

( Rimettendosi l'abito con sollecitudine, e di

Ped. Gas. Ped. Gas. Ped. Gas. APed. Gas.

Ped.
Gas.

sordine, e passeggiando su e giù, in aria

di trionfo. )

Fia ver!.. non è delirio?
Mi è fido l'idol mio ?..
( Correndogli appresso.
Son medico ! son chimico !
Ma svela ... ma ti spiega...
( Sempre c. s. )
Son fisico, ed astrologo !
L'amico te ne prega...
Son mago sapientissimo!
Incantator possente !
Un detto, un detto ah ! parlami...
Pietà d'un cor languente...
E che favello arabico ?
Avrai l'eredità.

Estella?..

Te lo replico,
Estella tua sarà.

[merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][ocr errors][merged small]
[ocr errors][merged small]

Col. ( Ancor dentro. ) Che maniera è la vostra! Ove sono i riguardi dovuti ad un professore della mia qualità ? Gas. Colantonio ritorna! tanto meglio! Col. ( Uscendo. ) Oh bella ! Passeggio fra quelle umide volte ad oggetto di salute: è questa un'ordinazione che mi son prescritta. Gas. Ebbene, collega ? Col. ( A mezza voce. ] Siamo spacciati senza rimedio ! L'acquedotto era già munito di guardie, che presentandomi al petto le punte delle alabarde, mi hanno quì respinto. Che ne dici? ( Con estremo spavento. Gas. Che vuoi che io dica! Se non vogliono lasciarti andare, e tu rimani. ( Freddamente. J Col. Rimani ! m'impiccheranno ! Gas. Lascia fare: io ti resusciterò. Col. Resusciterai... Or la diceva grossa! (La campana suona il mezzogiorno. ) Gas. Ci siamo! La campana suona il mezzogiorno. Col. Essa suona i nostri funerali !

[ocr errors][merged small]

Tuf Popoli miei soggetti, eccoci tutti riuniti, per 'essere testimoni di questo portento dell'arte medica, o per castigare chi avesse ardito schernire la nostra ragguardevole persona; tracotanza alla quale infliggerei l'estremo supplizio, e fors'anche

una plu Severa punlZIOne.

Gas. Mi maraviglio! Noi siamo pronti a mantenere pienamente il nostro impegno. Saprete già che si

« 이전계속 »